25 Aprile a Erice (TP) commemorazione del Partigiano Pietro Lungaro

“L’Italia ha dimenticato troppo in fretta la guerra di liberazione. Noi sfileremo per ricordarla”, sono le parole del vicepresidente dell’ANPI di Roma per annunciare il corteo degli democratici e degli antifascisti che si terrà il 25 aprile nella capitale partendo da Porta San Paolo, la piazza dove è nata la resistenza romana.

A Trapani, da sempre, il 25 aprile è passato nel dimenticatoio, neanche un manifesto per ricordare la lotta di liberazione dal nazifascismo. Né un ceppo, ne una targa.
L’ANPI, l’associazione nazionale partigiani d’Italia, che da qualche mese ha costituito anche in questa provincia una sua sede, vuole colmare questa lacuna. Lo farà proprio il 25 aprile scoprendo una targa in ricordo del partigiano trapanese Pietro Ermelindo Lungaro, medaglia d’argento al v.m. alla memoria, vittima della ferocia nazifascista nella strage delle Fosse Ardeatine.
L’appuntamento per tutti i democratici e gli antifascisti è il 25 aprile alle ore 11 nella via di Casa Santa (Erice) che porta il suo nome. Sarà presente il Sindaco di Erice che, insieme alla sua amministrazione, dimostrando grande sensibilità, ha collaborato con l’ANPI perché venisse colmata una lacuna storica del processo democratico del Paese.

A N P I – Com. Prov. Trapani

Il Presidente f.f.
( Aldo Virzì )

Annunci