L’ANPI Sicilia scrive alla Società di Storia Patria

L’ANPI Sicilia ha inviato una missiva al presidente della Società di Storia Patria per la Sicilia orientale, per conoscere le motivazioni a supporto della decisione dell’Amministrazione Comunale di S. Gregorio di Catania che ha portato all’intitolazione di uno slargo al gerarca fascista Giorgio Almirante.

almirante-saluto-romano

Di seguito il testo della lettera

A.N.P.I.
ASSOCIAZIONE NAZIONALE PARTIGIANI D’ITALIA
COORDINAMENTO REGIONALE SICILIA

Istituto Storia Patria per la Sicilia Orientale
c.a. Presidente Prof. Giancarlo Magnano di San Lio

Oggetto: Nota di ANPI SICILIA – slargo G. Almirante S. Gregorio di Catania

Pregiatissimo Istituto Storia Patria per la Sicilia Orientale,
come ben noto in data 12 febbraio c.a. , con grande sfolgorio di nominali intenti di civici principi espressi dall’amministrazione comunale di S. Gregorio di Catania, in un’area cittadina del paese è stato inaugurato uno slargo intitolato a Giorgio Almirante.
Ebbene, l’art. 1 della vigente legge 23 giugno 1927, n. 1188, – ancora in auge, prodotta dalla dittatura fascista -, riguardo la toponomastica stradale a personaggi contemporanei, dispone che “ nessuna denominazione può essere attribuita a nuove strade i piazze pubbliche senza l’autorizzazione del prefetto, udito il parere della ( Regia) deputazione di storia patria…..”
Come Coordinamento regionale Sicilia dell’ANPI – Associazione Nazionale partigiani d’Italia – Vi rivolgiamo cortese richiesta al fine di conoscere le motivazioni che da parte di codesto Istituto hanno determinato parere favorevole, quindi il riconoscimento di valore patrio, civile e democratico ad un rappresentante del regime fascista, tra l’altro segretario della rivista “ Difesa della Razza” e capo di gabinetto nel Ministero della “Cultura Popolare” della R.S.I. – Repubblica sociale Italiana”, durante la drammatica fase storica di occupazione nazista dell’Italia, di efferata persecuzione degli ebrei e dei tanti patrioti che si impegnarono per riconquistare libertà e democrazia.
In attesa di Vs. risposta volgiamo Distinti Saluti
Coordinatore ANPI Sicilia
Ottavio Terranova

Palermo, 4 marzo 2017

Annunci