1 Maggio 2017 l’ANPI a Portella

IL DOVERE DELLA MEMORIA

IL FUTURO DEI DIRITTI

Il PROSSIMO PRIMO MAGGIO RICORRE IL SETTANTESIMO DELLA STRAGE DI PORTELLA DELLA GINESTRA

IL COORDINAMENTO REGIONALE ANPI SICILIA VI INVITA A TORNARE CON LE NOSTRE BANDIERE, IN QUESTO LUOGO DI MARTIRIO, DOVE LA MAFIA , I SERVIZI DEVIATI E LA BANDA DI SALVATORE GIULIANO, SI SONO RESI RESPONSABILE DELLA PRIMA STRAGE DI STATO, UCCIDENDO 12 LAVORATORI E FERENDONE TANTI ALTRI, CHE SI ERANO RECATI A PORTELLA CON I CITTADINI DEL CIRCONDARIO, PER FESTEGGIARE LA FESTA DEL LAVORO, COSI’ COME AVEVANO FATTO DURANTE IL GRANDE MOVIMENTO DEI FASCI SICILIANI, REPRESSO NEL SANGUE DAL GOVERNO DI FRANCESCO CRISPI.

PROPRIO DAL SASSO DI BARBATO IL PRIMO MAGGIO DEL 2010, L’INDIMENTICABILE PRESIDENTE DELL’ANPI RAIMONDO RICCI CON LA SEGRETARIA DELLA CGIL SUSANNA CAMUSSO CONFERMARONO IL COMUNE IMPEGNO PER LA DIFESA DEI VALORI DELLA NOSTRA COSTITUZIONE NATA DALLA LOTTA DI RESISTENZA, PER IL LAVORO, I DIRITTI, LA LEGALITA’, LA SOLIDARIETA’, L’ACCOGLIENZA

QUEST’ANNO, ricorrendo il Settantesimo della strage, così come avviene ogni dieci anni, saranno le tre Segreterie Nazionali di CGIL,CISL e UIL ad organizzare la celebrazione dell’evento.

Quanti vorranno essere con noi a Portella della Ginestra, in occasione di questo storico evento, potranno farlo autonomamente, in gruppo o concordando ove possibile, il viaggio ed il soggiorno con le Camere del Lavoro.

Il Coordinatore Regionale ANPI Sicilia

Ottavio Terranova