Anche se la Sindaca di Roma ha bloccato Via Almirante, resta un vulnus. Non si gioca a carte a con la Resistenza

15 Giugno 2018

La Presidente nazionale ANPI, Carla Nespolo, intervistata dall’ANSA

(ANSA) – ROMA, 15 GIU – “Il voto di ieri in Campidoglio è vergognoso e inqualificabile. Avviene nel ottantesimo anniversario della promulgazione delle leggi razziali firmate anche da Almirante, responsabile mai pentito. Anche se la sindaca Raggi ha annunciato che non ci sarà nessuna via a lui dedicata, resta un vulnus nei confronti di Roma medaglia d’oro alla Resistenza e dei romani. Non si gioca a carte con i valori della Resistenza”. Così la presidente dell’Anpi, Carla Nespolo commenta il voto di ieri in consiglio comunale. “Non si può partecipare alle manifestazioni dell’Anpi, dire che verranno cambiati i nomi delle vie dedicate a scienziati che hanno redatto il Manifesto della razza e poi avere un voto del genere in consiglio comunale – spiega – non si può governare in modo così superficiale”. (ANSA).

Annunci