Una poesia per Peppino

OGGI 5 gennaio, oltre che anniversario dell’uccisione di Giuseppe Fava, ricorre il 71° compleanno di PEPPINO IMPASTATO, ucciso il 9 maggio del 1978 ( a trent’anni) dal lurido potere politico-affaristico-mafioso- stragista- razzista e fascista che ha disossato la Sicilia, e l’Italia tutta,  che rimane infestata, oggi come ieri.

Nel Suo ricordo una Sua poesia:

Fresco era il mattino

E odoroso di crisantemi

Ricordo soltanto il suo viso

Violaceo e fisso nel vuoto,

il pianto delle donne,

il singhiozzo della campana

e una voce amica;

“ è andato in paradiso

a giocare con gli angeli,

tornerà presto

 e giocherà a lungo con te”.

 

a cura di Domenico Stimolo 15673046_1386542058054144_8771133704639678028_n.jpg

Annunci