ANPI BAGHERIA RICORDA I DEPORTATI POLITICI

Il 27 gennaio è la Giornata internazionale della Memoria.


Si ricorda l’eliminazione sistematica di più di sei milioni di persone negli anni della seconda Guerra mondiale, da parte dei nazisti con la collaborazione dei fascisti italiani.


Si trattava di ebrei, disabili, rom, oppositori politici, omosessuali, prigionieri di guerra costretti a vivere nei campi di concentramento e di sterminio poi fatti morire tra stenti, fame, colpi di pistola o fucile, per incenerimento nelle camere a gas.
Si ricordano inoltre tutti coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati. ( Legge 211 del 2000).


Tra i 50.000 prigionieri di guerra che caddero in quelle circostanze, ricordiamo 3 soldati, classificati come deportati politici in campi di sterminio tedeschi.
Si tratta di:
– Fiorentino Michele, lavoratore agricolo, Casteldaccia (PA) l’11/11/191.
Giunto a Dachau il 13/10/1943 viene classificato come Schutz, numero di matricola 56610. Trasferito successivamente a Buchenwald, muore a Ortelsbruvk, sottocampo di Buchenwald, il 22/03/1944 o il 15/03/1944;
– Di Martino Onofrio, lavoratore agricolo, nato a Casteldaccia (PA) il 26/10/1914, giunto a Mauthausen il 26/10/1944 viene classificato come Berufverbrecher/Gedenskstatte di Mauthausen numero di matricola 76429. Muore a Mauthausen il 05/12/1944;
– Damiano Giovanni, lavoratore agricolo, nato ad Altavilla Milicia (PA) il 16/06/1917, giunto a Mauthausen il 13/1/1944 viene classificato come “Politico”, numero 42063. Muore ad Ebensee il 15/03/1945.
(Storie tratte dal libro di Giovanna D’Amico, I siciliani, deportati nei campi di concentramento e di sterminio nazisti 1943-1945, Sellerio Palermo, 2006).
Nel frattempo, Anpi Bagheria sta attuando delle ricerche sugli internati militari italiani (IMI) ed ha individuato alcuni deceduti: Aiello Giuseppe, Guttuso Francesco, Martorana Nicolò, Fricano Salvatore, Sciortino Giovanni, Balistreri Stefano, Tomasello Antonino, Toia Domenico ( Bagheresi) e Sanfilippo Matteo (Flavese).

L’Anpi, sezione di Bagheria – Casteldaccia – Altavilla Milicia – Santa Flavia, nel giorno della memoria invita la cittadinanza e le amministrazioni dei suddetti comuni a partecipare ad una iniziativa volta ad approfondire le figure di questi caduti e a riflettere insieme sul valore della memoria oggi, strumento necessario per costruire un futuro in cui mai più accadano le barbarie avvenute durante la seconda guerra mondiale.

All’iniziativa prenderanno parte amministratori locali dei comuni interessati, ricercatori e rappresentanti della segreteria provinciale della nostra associazione.

Interverranno:

Rosanna Romanazzi – Presidente sezione Anpi Bagheria
Carlo Verri – docente di storia contemporanea UNIPA

Modera

Federico Guzzo – Vice presidente – Segretario sezione Anpi Bagheria

Conclude

Fausto Clemente – Segreteria provinciale Anpi Palermo

In programma ci saranno letture di brani relativi al dramma della Shoah. 27 gennaio. Ore 17 Villa Cattolica Bagheria (Pa’)

Pubblicità

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...